Progetti in corso

Progetto "Agricoltura rispettosa delle api" (Canton Argovia)

Nel Canton Argovia, il progetto "Agricoltura rispettosa delle api" dura fino a quest'anno. Per i cinque anni dal 2017 al 2022, è stato finanziato con 5,3 milioni di franchi.

Nove misure di base devono essere soddisfatte e sono compensate con un importo fino a 1’100 franchi. Inoltre deve esssere soddisfatta almeno una delle dieci misure individuali. Le misure individuali possono essere scelte ogni anno.

Le misure di base comprendono soprattutto misure nel settore della protezione fitosanitaria in campicoltura e frutticoltura, ma anche due in foraggicoltura:

  • Nessuno sfalcio quando vola più di 1 ape per metro quadrato
  • Nessuna falciatrice con condizionatore nelle superfici per la promozione della biodiversità

I partecipanti al progetto sono tenuti a prendere parte ad almeno un evento organizzato dalle associazioni di apicoltori o ad un evento specifico per le api in una scuola agraria durante i cinque anni del progetto. Lo scambio con le apicoltrici e gli apicoltori può aiutare questi ultimi a capire meglio le esigenze dell'agricoltura, e viceversa.

 

Fonte: USC

Fonte: M. Singer, worldofpics.ch

Agricoltura & impollinatori (Cantoni Vaud, Giura e Berna)

Nei Cantoni Vaud, Giura e Berna, le famiglie contadine collaborano con le apicoltrici e gli apicoltori per promuovere le api selvatiche e mellifere. Durante il periodo dal 2018 al 2023, il progetto è sostenuto con 16,5 milioni di franchi.

Sono disponibili nove misure, fissate per anno e per parcella. L'importo totale annuo non può superare i 20’000 CHF ed è limitato dal budget disponibile. Le misure includono, tra l'altro, lo sviluppo e il sostegno di pratiche agricole per promuovere gli insetti impollinatori. Ciò include:

  • Promuovere lo sfalcio senza condizionatori nei prati (in tutti i tagli)

Le famiglie contadine vodesi sono anche tenute a partecipare agli eventi durante il progetto. Se le misure sono definite per uno o due anni, la partecipazione a un evento è obbligatoria; se le misure sono definite per tre anni o più, la partecipazione a due eventi è obbligatoria.

 

Sfalcio rispettoso degli insetti (Austria)

Senza sfalcio, niente prato: il ministero federale dell'agricoltura, delle regioni e del turismo in Austria, sostiene il progetto di ricerca «Sfalcio rispettoso degli insetti» con 230’000 euro per sviluppare una base oggettiva per valutare le tecniche di sfalcio rispettose degli insetti.

Non è finora molto chiaro in che maniera il comportamento di fuga degli insetti è innescato dal rumore, dalle vibrazioni, dai movimenti d'aria e dall'odore, immediatamente prima del taglio. Pertanto la ricerca viene effettuata per sapere:

  • Se e con quali tecniche di sfalcio è possibile una riduzione significativa delle perdite di insetti. I risultati devono servire come base per nuovi progetti o adattamenti tecnici praticabili.

Il progetto è stato lanciato nel 2020 e terminerà nel 2023. I primi risultati sono attesi quest'anno.

 

 

Di più sul progetto
(unicamente in tedesco)

Fonte: R. Schmidt

Fonte: D. Hagist

Perdite di insetti dovute all'uso di condizionatori nella cura dei prati falciati (Germania)

L'impatto dei condizionatori sugli insetti nei prati è stato poco studiato in Germania. Il progetto "InsektGut" è durato dal 2019 al 2021 ed è stato sostenuto con 125’000 euro dalla Fondazione federale tedesca sull’ambiente. Tra le altre cose, il progetto ha risposto alle domande sulle condizioni agricole e di gestione aziendale in cui vengono utilizzati i condizionatori.

I fattori decisivi per un maggiore uso delle falciatrici con condizionatore sono le dimensioni dell'azienda e la superficie da lavorare, il grado di meccanizzazione, l'uso interaziendale delle macchine e l’impiego di aziende di lavori agricoli per conto terzi.

Dalle prove sul campo e dalle discussioni con le famiglie contadine e con gli esperti del settore delle macchine agricole, sono state elaborate le seguenti raccomandazioni di azione basate sui vantaggi agronomici ed economici e sugli svantaggi ecologici:

  • Falciare senza condizionatore deve essere promosso nelle superfici gestite in modo estensivo.
  • Nei prati gestiti in modo intensivo, la rinuncia al condizionatore non è assolutamente necessaria.
  • Per il passaggio ad altre tecniche, bisogna tenere in considerazione che anch’esse possono avere simili svantaggi ecologici.

Ulteriori ricerche e raccolte di dati sono urgentemente necessarie.

 

 

Di più sul progetto
(unicamente in tedesco)

In cooperazione professionale con le organizzazioni partner

Image
Image
Image
Image
Image

con il sostegno finanziario di

Coop Nachhaltigkeitsfonts

con il sostegno di

Mutterkuh Schweiz

sfalcio-consapevole.ch

sfalcio-consapevole.ch è un progetto dell'Unione svizzera dei contadini con la collaborazione di

  • Agridea
  • apisuisse
  • IP-Suisse
  • Schweizerischer Verband für Landtechnik (SVLT)
  • Stazione ornitologica svizzera

 

con il supporto finanziario di Fondo Coop per lo sviluppo sostenibile